Rifiuti e Pavia pulita 1


Luis Alberto Orellana

La scorsa settimana su vari organi di stampa abbiamo avuto notizia di una nuova rinnovata attenzione della Amministrazione Comunale sul problema della pulizia della nostra città. Tante novità da parte dell’ASM e in particolare dai nuovi vertici appena nominati:

  • Maggiore frequenza nella raccolta dei rifiuti;
  • più cestini in centro con la possibilità, per i fumatori, di potervi buttare i mozziconi di sigaretta;
  • sostituzione dei cassonetti più vetusti nei prossimi mesi;
  • infine la richiesta di aumentare le multe per chi sporca da 50 a 500 euro.

Tutto bene, dunque? Certamente plaudiamo all’iniziativa. Vivere in una città pulita è sicuramente più gradevole che vivere in una città sporca e degradata. Abbastanza ovvio, vero?

Tanto ovvio che si direbbe trattarsi di normale amministrazione. Una segnale, quindi, di attenzione alla cittadinanza sicuramente positivo ma che ci si aspetta sia normale, sia appunto ovvio.

Dalla nuova amministrazione ci aspettiamo invece anche qualcosa in più sul fronte rifiuti. Ci aspettiamo una sua posizione sulla raccolta differenziata in cui Pavia si colloca come fanalino di coda dei capoluoghi lombardi. Infatti riportano le statistiche dell’Istat (Istituto Nazionale di Statistica) che Pavia ha una tendenza decrescente negli ultimi anni della quantità di rifiuti pro-capite portati a recupero a fronte invece di una tendenza crescente nella produzione di rifiuti pro-capite. 

Si è passato infatti dai 154,5 kg pro-capite di rifiuti a recupero del 2005 ai 146,6 kg pro-capite di rifiuti a recupero del 2007.  Negli stessi anni si è passati dai 141 kg pro-capite in discarica del 2005 ai 166,1 kg pro-capite del 2007.  Questi trend di crescita dovrebbero essere invece assolutamente invertiti !

Ad oggi, al contrario, nessuna raccolta porta a porta, nessuna raccolta dell’umido, etc.
Dopo qualche esperimento pilota negli anni passati non si è proceduto oltre.

Per la raccolta differenziata ci aspettiamo invece prossime buone notizie dalla nuova Amministrazione. E’ lecito sperare ?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Un commento su “Rifiuti e Pavia pulita