Il M5S presenta lista e programma per le Comunali 2014


Si è tenuta sabato 19 la conferenza stampa di presentazione della lista di candidati per le comunali 2014 del M5S Pavia, e contestualmente è stato presentato il programma, liberamente consultabile sul sito www.listacivica5stellepavia.it

Il candidato Sindaco, Giuseppe Polizzi, ha introdotto l’incontro spiegando come la campagna del M5S Pavia sia nata e stia proseguendo tramite un confronto costante con i cittadini nei quartieri, in quello che è stato battezzato il “Riprendiamoci Pavia Tour”. Polizzi ha anche chiarito a cosa si riferisca l’espressione “riprendiamoci Pavia”: “Coloro che devono metaforicamente riprendersi la città sono i cittadini stessi che, in prima persona e tramite l’informazione dal basso, chiamiamo a mobilitarsi. Le Istituzioni, a partire dal Comune, sono la casa di tutti, anche se attualmente sono occupate in pianta stabile dalla partitocrazia che piega le Istituzioni stesse al perseguimento di privilegi e alla mala-politica. I cittadini devono tornare al centro della vita politica, tramite l’attivismo civico, la consapevolezza, la partecipazione, il controllo vigile sull’operato degli eletti”.

Dopo Polizzi hanno preso la parola alcuni dei candidati M5S per illustrare il programma. Il primo è stato il capolista, Riccardo Cavenaghi, il quale ha parlato di pari opportunità come forma di inclusione sociale, ricordando il motto M5S “nessuno deve rimanere indietro”. L’inclusione riguarda, fra le altre cose, anche un tema oggi alla ribalta della cronaca, quello dell’accesso alla casa: il programma del M5S contiene una serie di misure a riguardo, dando la priorità alla messa a norma delle case popolari attualmente non a norma e di conseguenza non agibili. Il candidato Gianluca Caruana ha parlato di politiche giovanili, centrali anche per via della presenza dell’Università, e di politiche per la sicurezza, che secondo il M5S è una conseguenza della buona amministrazione e di una città che torna ad essere comunità solidale. Il candidato Francesco Sozzani, architetto, ha discusso di urbanistica e di valorizzazione sia del centro storico sia dei quartieri, troppo spesso abbandonati a se stessi con carenza di servizi, di decoro urbano, di efficienti collegamenti per il trasporto. Il candidato Pasquale Cannella, commerciante, ha portato la testimonianza della sua battaglia legale per togliere le slot dal suo locale, ricordando anche il triste primato di Pavia, primo capoluogo d’Italia per numero di slot per abitante. Cannella ha anche insistito sull’importanza dell’onestà e della trasparenza nella politica: come noto, il M5S richiede, per statuto interno, che tutti i candidati siano incensurati e che non svolgano più di due mandati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*