ASM perché non metti a norma il Pozzo STADIO di Casorate Primo? I cittadini vogliono bere acqua in sicurezza


INTERPELLANZA

 

Oggetto: Messa a norma del pozzo “Stadio” (acquedotto di Casorate Primo) per sforamento di antiparassitari.

Cosa_vol_dire_acqua_potabilee_9

Gentile Assessore Giuliano Ruffinazzi,

vorremmo sapere cosa si debba fare, affinché ASM Pavia S.p.A esegua i lavori necessari alla messa a norma del pozzo STADIO di Casorate Primo, facendo rientrare i parametri chimici delle acque in distribuzione, in particolare quelli riferibili agli antiparassitari (allegato B, D.Lgs n.31/2001 – Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano), per renderle conformi al consumo umano

considerato che:

  • lo sforamento dei parametri antiparassitari, anche se altalenante, è una condizione di rischio per la salute dei consumatori ed è obbligo di legge (D.Lgs. n.31/2001, art. 14 Conformità ai parametri indicatori) disporre che vengano presi provvedimenti intesi a ripristinare la qualità delle acque per tutelare la salute umana;
  • in data 17 Dicembre 2014 ASM Pavia S.p.A aveva già ricevuto il nullaosta alla realizzazione urgente dell’intervento da parte di Pavia Acque S.c.a.r.l. (lettera di Pavia Acque Prot. Gen. N. 3930 – allegato 1);
  • Pavia Acque S.c.a.r.l. ravvede altresì l’esigenza di un controllo e manutenzione periodici vista la criticità della situazione;
  • il Consigliere del M5S di Casorate Primo, Luigi Amatulli, aveva già segnalato la gravità della situazione, attraverso una dettagliata mozione (allegato 2) alla Giunta del Comune di Casorate Primo, esortando la stessa a prendere i provvedimenti di competenza per risolvere quanto prima questa criticità.

 

La invitiamo pertanto a sollecitare ASM S.p.A al fine di riparare al più presto la sua inadempienza.

 

Giuseppe Polizzi

Movimento 5 Stelle – Pavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*