Centri diurni per diversamente abili di Pavia DEVASTATI!


I CENTRI DIURNI DIVERSAMENTE ABILI TORCHIETTO E NAVIGLIO SONO INFESTATI DI TOPI, HANNO I SOFFITTI CHE PERDONO ACQUA, PORTE DIVELTE E TANTI ALTRI PROBLEMI: L’AMMINISTRAZIONE INTERVENGA SENZA PIÙ RITARDO.
– La situazione è gravissima. Rimandare ancora gli interventi necessari significa non avere a cuore la dignità delle persone disabili che frequentano il Centro diurno e delle persone che lavorano con loro>>, questa la preoccupazione espressa da Giuseppe Polizzi, portavoce del m5s in Consiglio comunale, dopo aver ispezionato i locali della struttura che accoglie i due centri diurni per disabili di Via Acerbi, Torchietto e Naviglio.

 

Daniela Gariano, madre di una ragazza utente del centro, aveva segnalato al m5s Pavia lo stato di degrado e di fatiscenza che ormai da anni affligge la struttura. Il 14 aprile, Polizzi, accompagnato dalla Direttrice, ha ispezionato i locali dei CDD, e ha potuto constatare l’estrema gravità di molte situazioni. In particolare

  • IMG_20160414_111753Il tetto richiede immediata manutenzione per sanare le infiltrazioni d’acqua e il conseguente allagamento in caso di pioggia;
  • Le controsoffitature del primo piano, sia nelle aule che nei corridoi, manifestano grandi macchie scure causate dall’umidità;
  • I servizi igienici attrezzati del cdd Torchietto presentano, sempre sui controsoffitti, macchie maleodoranti che sgocciolano sul pavimento
  • Nel locale falegnameria dal soffitto cadono calcinacci (che rendono, ovviamente, inagibile il locale).
  • Il pavimento del Torchietto presenta molte zone sconnesse e il rivestimento è scollato in diversi punti, con elementi in rilievo che possono causare inciampi e cadute.
  • L’unico ascensore a disposizione, nonostante i ripetuti interventi di manutenzione, continua a essere quasi inutilizzabile (in salita funziona soltanto se non ci sono persone a bordo, in discesa si muove con lentezza anomala); inoltre, è inaccessibile agli utenti che si muovono con carrozzine basculanti e, essendo privo di una vera e propria cabina, non è termicamente isolato e dunque inadatto all’uso nella stagione invernale.
  • Esiste un’unica infermeria per i due centri, che peraltro non è priva di un adeguato sistema di riscaldamento.
  • La porta in ferro del locale caldaia è stata divelta e appoggiata al muro adiacente, causando una situazione di rischio per chi si trovi nei paraggi (soprattutto bambini e ragazzi del contiguo Comitato di quartiere, che, giocando, “sconfinano” nell’area del ccd, nei pressi del locale caldaia aperto);
  • Il sottoscala del cdd Naviglio è infestato dai topi ma gli interventi mensili di Ratt Service si limitano all’asportazione delle carogne, mentre non sono previsti né interventi di derattizzazione né di igienizzazione né di asportazione dei cumuli di escrementi di topo accumulatisi negli anni.
  • ll corrimano della sala tv era stato asportato tempo fa, al fine di installarne uno nuovo; non è stato ancora sostituito;
  •  la palestra del cdd Naviglio, priva di un adeguato impianto di riscaldamento, è inutilizzabile nei mesi più freddi;
  • Nel locale magazzino vi è una vera e propria discarica di rifiuti ingombranti, mobili dismessi e oggetti di vario tipo di proprietà del Comune di Pavia, inventariati e quindi non alienabili senza la relativa procedura (già attivata da tempo ma ancora inevasa).

IMG_20160414_111954

La direzione della struttura non si è mai stancata di segnalare gli interventi necessari. L’ha fatto innumerevoli volte, ma le amministrazioni che si sono succedute fino ad oggi hanno promesso soluzioni ma non le hanno realizzate. La situazione ha continuato a peggiorare di anno in anno, fino alla gravità dello stato attuale.

Dichiara Giuseppe Polizzi:

<<La priorità, ora, è risolvere i problemi in tempi rapidissimi: noi del m5s vogliamo farci carico di segnalare ogni singola criticità, e lavoreremo da subito per spingere l’amministrazione ad attivarsi. In gioco c’è la dignità di tutti gli utenti del centro diurno, delle loro famiglie e delle persone che lavorano nel centro. Bisogna agire subito. Al contempo chiederemo spiegazioni di questa incredibile indifferenza delle istituzioni, tanto più inaccettabile nel momento in cui compromette un servizio alla persona, importante e delicato, come quello dei centri diurni per disabili. Centrodestra e centrosinistra hanno voluto escludere il m5s dalla Commissione consiliare che si occupa dei cdd, ma questo non ci impedirà di intervenire con forza in tutte le sedi competenti. Non avrei mai pensato di entrare in un cdd di Pavia e vedere calcinacci, carogne di topi, aree inagibili, infiltrazioni d’acqua, carenze strutturali di ogni genere, anche nei servizi essenziali come l’infermeria, e molti locali inaccessibili agli utenti stessi. Una politica indifferente, come sempre, produce ingiustizia>>.

 

Movimento 5 Stelle Pavia

 

IMG_20160414_110919IMG_20160414_111722

IMG_20160414_113330

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*